venerdì, ottobre 26, 2012

una gita non programmata

Ci si sveglia e la giornata è splendida: cielo terso, sole, ancora aria tiepida.
Decidiamo: andiamo in montagna prima che arrivi il maltempo!
Detto, fatto: velocemente si prepara lo zaino, quello piccolo, non quello da grande escursione, e si parte per il Cadore che amiamo molto. E' vicino, in un'ora e mezza si arriva, ed è splendido!

Tai di Cadore

la montagna ed i suoi colori



La cima dell'Antelao

la cima del Pelmo

la cima del Civetta

un po' di rosso

Pieve di Cadore e le Marmarole

3 commenti:

Lara Ferri ha detto...

Che belle foto!
Pensa che stamattina e ancora ora, qui da me è arrivata la nebbia...
Ciao Trillina,
Lara

Aliza ha detto...

questo è vivere le nostre piccole occasioni, non l'avete persa, ma colta e vissuta. Complimenti!! Dalle foto ne ho la prova, cielo e colori bellissimi. Non so voi ma io mi sarei mangiata anche una bella fetta di strudel... ciao

Anna-Marina ha detto...

Bravi! Così si fa!...e da domani il grande freddo!!!