mercoledì, maggio 09, 2012

ecco perchè...

... si dice "sciopero bianco "


Il modo di dire "sciopero bianco" indica una forma di  protesta che consiste nel
rifiuto di collaborare realizzato senza astensione dal lavoro, ma attraverso un'applicazione rigida e burocratica di regole e orari contrattuali.
Le regole scritte sono applicate alla lettera anche con lo scopo di boicottare o rallentare il più possibile il processo lavorativo e l'orario di lavoro viene rispettato rigidamente, a costo di troncare un'attività in corso.
Non è un vero sciopero perchè l'attività lavorativa ha luogo, ma è chiaro il rifiuto di andare incontro ai bisogni della direzione o di eventuali fruitori di servizi.
Lo sciopero bianco si attua se, per ragioni legali o organizzative (per esempio nel settore pubblico), uno sciopero è di difficile realizzazione.

3 commenti:

valeria ha detto...

Mmmm é un messaggio subliminale? Vuoi scioperare?

Gianna ha detto...

Cara Trillina, non sapevo che fosse una valida alternativa allo sciopero tradizionale, nel caso in cui quest'ultimo non sia possibile realizzarlo.
Buona serata.

Lara ha detto...

Bello, spiegato molto bene.
Ciao Trillina!
Lara