lunedì, luglio 23, 2007

L'amicizia è una gran bella cosa, ma quanti veri amici esistono? Secondo me, veramente pochi. Forse solo quelli che nascono all'asilo o alle elementari, quando il mondo è ancora una cosa pulita e dell'altro accetti tutto, come se tutto fosse normale.
Alle volte osservo i bambini e mi rendo conto che, fino ad una certa età, hanno grandissima fiducia reciproca, si raccontano tante di quelle frottole che sembra impossibile che chi ascolta possa accettarle tranquillamente. Eppure è così!
E da adulti?
Spesso si pensa con nostalgia agli amici desiderando di incontrarli per parlare con loro, per condividere le proprie ansie, le proprie gioie, i dolori...E cosa ci si aspetta da loro?
Magari anche soltanto un buon ascoltatore che in silenzio partecipi.
Non ci devono essere critiche, non ci devono essere consigli non richiesti, solo compassione, nel senso letterale del termine.
Utopia? Forse! Oggi si è talmente egocentrici che, se non si espone la propria idea, si soffre tantissimo.
Il Devoto-Oli così definisce l'amicizia: "Reciproco affetto costante e operoso tra persona e persona, nato da una scelta che tiene conto della conformità dei voleri o di caratteri e da una prolungata consuetudine."
Sembra quasi un matrimonio!

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Credo che l'amicizia, quella vera, sia un legame

Lee Holloway ha detto...

Che bello questo post! Sottoscrivo in pieno e mi accorgo di quanto sia difficile, più che avere, essere buoni amici.

Baci!

valeria ha detto...

Bello quello che hai scritto anche se posso dire in assoluta tranquillità che poi nella vita vera, lontana dalle definizioni del vocabolario, non accade proprio così e avere degli amici veri è estremamente difficile, invece avere un buon matrimonio... bè quello, almeno nel mio caso, è stato mooolto più facile!un bacio vale senior

Anonimo ha detto...

Scusate, cancellate quel primo commento, l'ho inviato io per errore e evidentemente non era completo. Sorry.
La definizione del Devoto Oli mi ha commossa per quanto è bella... ma forse poco realistica. Diciamo che nella vita un amico che corrisponde a quella descrizione puoi trovarne uno, se sei fortunato. Ma è quanto basta.
Un bacio. Anna