domenica, gennaio 05, 2014

Philomena





Negli anni '50  Philomena, un' irlandese giovanissima, incinta e sola, si rifugia in un collegio cattolico dove partorisce un bambino che le viene sottratto dalle suore e dato in adozione ad una facoltosa famiglia americana, malgrado il dolore e le proteste della ragazza.
Dopo cinquantanni, vedova e nonna, superando l'imbarazzo della confessione della "colpa" alla figlia,  si mette alla ricerca del figlio mai dimenticato in compagnia di un giornalista.
E' un meraviglioso ritratto umano di una donna semplice che crede nei romanzi rosa, timida, curiosa, entusiasta, coraggiosa, addolorata.
Film commovente e divertente, bellissimo!

2 commenti:

Anna-Marina ha detto...

Ne ho sentito parlare e molto bene, ma non andrò a vederlo per due motivi: 1)Francesco non ama andare al cinema, 2)se un film per gli altri è un po' commuovente, per me è tragicamente sconvolgente...che figura farei al cinema!?

valeria rachiele ha detto...

Ora capisco perchè Mike non lo vuole vedere...